“Le Divine Commedie” il 14 Settembre all’Hiroshima Sound Garden

Le divine Commedie

Le Divine Commedie (Meglio l’Inferno che Niente) di e con ANTONIO DAMASCO E CECILIA LASAGNO martedì 24 settembre all’Hiroshima Sound Garden.

 

Nel giorno dell’anniversario dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri a Hiroshima Sound Garden va in scena lo spettacolo Le Divine Commedie (meglio l’inferno che niente).

Un atto unico omaggio a Dante, di e con Antonio Damasco e Cecilia Lasagno, ideato e promosso da Hiroshima Mon Amour in collaborazione con Rete Italiana di Cultura Popolare e Teatro delle Forme.

Il lavoro nasce dall’idea di Hiroshima Mon Amour e Rete Italiana di Cultura Popolare di realizzare un’opera teatrale e musicale in occasione dei i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, e rappresentarla in prima assoluta nel giorno dell’anniversario.

Il lavoro è partito dallo studio dell’enorme patrimonio dantesco del Fondo Tullio De Mauro, che vanta oltre venticinque versioni in lingua (napoletano, piemontese, friulano, ad esempio), ecco perché il titolo Le Divine Commedie.

Ma quando si creano gli spettacoli si aprono nuove strade e allora è nato il sottotitolo Meglio l’Inferno che Niente, come riferimento a coloro “che mai non fur vivi”.

Sono gli Ignavi del terzo canto, senza infamia e senza lode, anime che non presero mai una posizione né per il bene né per il male, che non trovano posto nemmeno all’Inferno, perché non se lo meritano.

Damasco e Lasagno li usano per dimostrare in scena tutta la modernità di Dante Alighieri, il suo essere uomo del futuro. Damasco e Lasagno li usano per dimostrare in scena di tutta la modernità di Dante Alighieri, il suo essere uomo del futuro.

Le Commedie, e il nostro oggi; due solidissimi autori e interpreti come Antonio Damasco, di scuola teatrale napoletana ortodossa come quella di De Filippo e la piemontese Cecilia Lasagno, maestra dello strumento onirico per eccellenza, l’arpa.

E poi, l’elemento essenziale, oltre ai testi, recitazione e musica: il pubblico, che diviene nel corso della rappresentazione, sempre più protagonista fino a creare una comunità.

Che certamente avrà il piacere e la soddisfazione di avere assistito a Le Divine Commedie e alla rivelazione dell’assoluta contemporaneità di uno dei più alti simboli del nostro Paese: Dante Alighieri.

Apertura porte h. 19.30, inizio spettacolo ore 21, posto a sedere, biglietti a 10 € + d.p.

La programmazione di Hiroshima Sound Garden prosegue durante tutta la settimana:

  • MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE
    TOM TWYKER, LOLA RENNT (LOLA CORRE), 1998, Germania, 81 minuti
    versione originale con sottotitoli italiani.
    In collaborazione con Goethe-Institut Turin.
    Posto a sedere assegnato, ingresso gratuito.
  • GIOVEDÌ 16 SETTEMBRE
    CLUBl’iniziativa culturale nata dalla collaborazione tra sPAZIO211, Hiroshima Mon Amour e Off Topic presenta:
    COLOMBRE opening act FRANCAMENTE
    posto a sedere assegnato, biglietti a 13 € + d.p.
  • VENERDÌ 17 SETTEMBRE
    CLUB3 l’iniziativa culturale nata dalla collaborazione tra sPAZIO211, Hiroshima Mon Amour e Off Topic presenta:
    GIANMARIA ACCUSANI in Da grande faccio il musicista Opening act Irene Buselli.
    Apertura porte ore 19.30, inizio spettacolo ore 20.30, posto a sedere, biglietti a 13 € + d.p.
  • SABATO 18 SETTEMBRE KARAMAMMA in concerto
    posto a sedere assegnato, ingresso 13 euro oppure 15 euro con CD Karakiri originale del 2000 incluso + prevendita

 

-->