Arisa – La nuova Rosalba a Torino, l’Hiroshima balla e canta

Nel club di Via Bossoli, la cantante potentina scatena la festa davanti ai suoi fans

0
157

Arisa – La nuova Rosalba a Torino, l’Hiroshima balla e canta

di Marco Drogo/ph. Luca Moschini

Arisa
Arisa live Torino

Quanta ‘Sincerità’ ci fosse in ‘Mi sento bene’ l’avevamo visto a Sanremo. Quella freschezza ed energia, ben presente nei cambi di tonalità musicale e nelle sonorità che invitano alle danze, la troviamo perfettamente anche nel testo del pezzo ‘festivaliero’, che passa dalla prima strofa scritta apposta per l’Arisa riflessiva e malinconica degli ultimi anni, a quell’esplosivo e quasi liberatorio ‘Mi sento bene’. Qui troviamo la nuova Arisa, quella che nel finale del brano canta “Forse è tutto qui il mio vivere, Quasi elementare, semplice. Ridere non è difficile, Se cogli il buono di ogni giorno, Ed ami sempre fino in fondo, Adesso voglio vivere così”.

Arisa live
Arisa Live Torino

Il sesto album in studio, ‘Una nuova Rosalba in città’, il primo per la Sugar Music, è chiaramente un album di svolta nel percorso artistico di Arisa. Uscito a tre anni di distanza dalla pubblicazione di ‘Guardando il cielo’, il precedente lavoro che conteneva l’omonimo album portato a Sanremo2016. Da allora, ha cambiato casa discografica, lasciando la Warner Music Italy, dopo essersi lamentata per la scarsa promozione che le era riservata. La cantante di Pinola si porterà sicuramente dietro il meglio degli album incisi sinora in carriera ‘Sincerità’ (2009), ‘Malamorenò’ (2010), ‘Amami’ (2012), ‘Se vedo te’ (2014), ‘Guardando il cielo’ (2016) che le hanno permesso di conquistare 7 dischi di platino e uno d’oro. Sentiva, però, l’esigenza di rinnovarsi profondamente.

Arisa Torino
Arisa live Torino

Una trasformazione che vuole essere anche un po’ un nuovo inizio. Per realizzare il progetto Arisa si è avvalsa della collaborazione di di 6 produttori, fra cui Dario Faini e Matteo Buzzanca e 17 autori, inclusi Niccolò Agliardi e Diego Mancino. ‘Mi sento bene’ con ‘quelle atmosfere disneyiane e le sonorità da musical” è stato definito dalla stessa Arisa, “il giusto mezzo di trasporto, il Caronte che trasporta l’Arisa di prima all’Arisa del futuro”. E ‘Il futuro ha bisogno d’amore’, brano che Arisa dedica in uno dei momenti clou del concerto ‘Una nuova Rosalba nei club’ all’Hiroshima Mon Amour ai suoi fans ed alla sua famiglia, ha tutte le carte in regola per diventare il prossimo singolo in quella che le auguriamo essere una grande primavera-estate.

Stasera, Arisa, ci ha stupito nella scelta degli arrangiamenti, spaziando dalle sonorità anni ’70, ’80, che hanno dominato soprattutto l’avvio, dall’intro con ‘Sincerità’, per poi passare alla maliziosa ‘Dove non batte il sole’ ed alle atmosfere retrò di ‘Quando c’erano le lire’, che parla delle difficili relazioni tra le tecnologie moderne ed i rapporti umani.

Arisa live Torino

Applausi convinti anche per ‘Amarsi in due’: la versione italiana di ‘Amar pelos dois’, scritta da Luísa Sobral e interpretata dal cantante portoghese Salvador Sobral, brano con cui vince l’Eurovision Song Contest 2017. La versione del brano cantata stasera è stata tradotta da Cristiano Malgioglio, ed è stata inclusa nell’album da un’idea di Caterina Caselli. ‘Minidonna’ che parla di un’amica transgender di Arisa, conosciuta dopo il suo trasferimento a Milano, chiude un inizio di concerto subito accompagnato da applausi, battimani e cori.

La voce di Arisa, del resto è una garanzia, le sue canzoni più celebri trovano una rinnovata linfa, anche quando gli arrangiamenti strizzano l’occhio al pop ed alla dance. La base dei ringraziamenti è quella di una discoteca tecno. Sono  suoni che spiazzano e conquistano gli spettatori che cantano insieme alla ‘Nuova Rosalba in città’, alcuni dei suoi brani più famosi ‘Malamoreno’, ‘Controvento’, ‘Guardando il cielo’, ‘L’amore è un’altra cosa’.

Arisa live Torino

Da sottolineare, il video su Never Give Up, una Onlus per la prevenzione e il trattamento dei Disturbi della Nutrizione e dell’ Alimentazione che vuole aiutare i ragazzi che hanno problemi con cibo, peso e immagine corporea ad abbattere le barriere a chiedere aiuto. Un gran bel messaggio quello lanciato dalla nuova Rosalba, prima di una parte finale intensa (‘Così come sei’, ‘La domenica dell’anima’, ‘Meraviglioso amore mio’ e spumeggiante ‘Il futuro ha bisogno di amore’, ‘Gli amanti sono pazzi’, ‘Tam Tam’.

La parte conclusiva con ‘La Notte’ ci conferma che ‘Vale la pena’ vedere ancora una volta questa straordinaria interprete, che è ad un punto di svolta nella sua carriera. Arisa chiude il suo show con ‘Mi sento bene’ e grazie a lei un po’ tutti si sentono così davvero. Ora, per festeggiare i suoi vecchi ed i suoi nuovi fan, che le auguriamo siano sempre più numerosi, siamo sicuri che sarebbe pronta ad assecondare le richieste de ‘L’Esercito del selfie’.

Scaletta Arisa ‘Una nuova Rosalba nei club’ @Hiroshima Mon Amour:

1) Intro + Sincerità

2) Dove non batte il sole

3) Quando c’erano le lire

4) Amarsi in due

5) Minidonna

6) Malamorenò

7) Controvento

8) Guardando il cielo

9) Una nuova Rosalba in città

10) L’amore è un’altra cosa

11) Ho cambiato i piani

12) Così come sei

13) Il futuro ha bisogno d’amore

14) Gli amanti sono pazzi

15) La domenica dell’anima

16) Tam Tam

17) Meraviglioso amore mio

18) Vale la pena

19) La notte

20) Mi sento bene

Fine show

outro L’esercito del selfie